“Vial de le Feide”. Escursione lungo il “Sentiero delle Pecore”


Catinaccio-Rosengarten

Questa bella escursione si svolge in un’area naturalistica estremamente interessante situata nel centro del Gruppo del Catinaccio/Rosengarten uno fra i 9 massicci dolomitici riconosciuti quale Patrimonio naturale dell’Umanità da parte dell’UNESCO. Diverse sono le cime che sfiorano i 3.000 metri di altitudine: il Catinaccio d’Antermoia (3.002 m), il Catinaccio (2.981 m), la Cima Scalieret (2.887 m), le Torri del Vajolet (2.813 m), la Roda di Vael (2.806 m).

Da Vigo di Fassa prendiamo la funivia che ci porta ai 2.000 m del Ciampedie, magnifico punto panoramico sulla Val di Fassa e sulle Dolomiti. Percorrendo il sentiero n. 545 risaliamo i verdi prati del Pra Martin e ci inoltriamo lungo il “Vial de le Feide” o “Sentiero delle Pecore” un tempo percorso dai pastori che accompagnavano il gregge alla ricerca di erba nuova.

Troi o Vial de le Feide Sentiero delle Pecore ciampedie vadoevedo dolomiti supersummer val di fassaLa nostra escursione inizia dal Ciampedie

Il panorama si fa sempre più incredibile con un magnifica vista su buona parte della Val di Fassa. Lungo il sentiero sono magnifiche le fioriture di luglio dove spicca, in particolare, la presenza di alcune stelle alpine (Leontopodium alpinum). Con 5-8 piccoli fiori raccolti a capolino circondati da una corolla di foglie superiori biancastre e lanuginose, che vengono scambiate erroneamente per petali, sono piante protette e ne è vietata assolutamente la raccolta!

Troi o Vial de le Feide Sentiero delle Pecore stella alpina vadoevedo dolomiti supersummer val di fassaLungo il sentiero sono in fiore le stelle alpine (Leontopodium alpinum)

Con salita costante il sentiero passa sotto le Pale Rabbiose facendosi leggermente più esposto. Imbocchiamo il sentiero n. 541 e oltrepassata la Roda de Vael, maestosa sopre le nostre teste, raggiungiamo il Rifugio Roda di Vaèl situato sulla Sella del Ciampaz a quota 2.283 m. Siamo a circa 1 ora e mezzo di cammino da Ciampedie.

Al Rifugio ci accoglie Roberta che, con i suoi collaboratori, ci prepara una gustosa cena a base di salumi e formaggi locali tra i quali segnaliamo il famoso Cher de Fascia e per dessert ci serve una squisita torta alla ricotta. E’ calata la notte ed il cielo si illumina di una miriade di stelle…

Troi o Vial de le Feide Sentiero delle Pecore albeinmalga vadoevedo dolomiti supersummer val di fassaSi raduna il bestiame per la mungitura #albeinmalga

All’alba scendiamo verso la conca del Vaiolon sull’Alta Via dei Fassani percorrendo il ripido sentiero 547 che ci conduce in breve tempo alla Malga Vael dove si stanno radunano le mucche per la mungitura. Qui troviamo Renzo e la moglie Roberta ed i figli Tobia, Isacco e Anna che sono indaffarati nelle operazioni di mungitura e della preparazione del formaggio. Il sole è già alto e ne approfittiamo per una buona colazione a base di formaggi, yogurt (magnifico), latte, dolci e succhi di frutta!

Lasciata Malga Vael scendiamo a Vigo di Fassa che raggiungiamo attraverso il sentiero n. 547 in circa un’ora e mezzo di cammino.
Per il tempo impiegato a percorrere l’itinerario questo può anche essere effettuato in una sola giornata. Per chiudere l’anello è possibile rientrare a Ciampedie attraverso il sentiero n. 545. A disposizione per il download la traccia GPS dell’itinerario.

Categoria: Escursioni
Durata totale: 2 giorni/1 giorno
Periodo: da luglio a ottobre
Difficoltà: E ) itinerario escursionistico (facile – medio-facile – impegnativo – molto impegnativo)
Sviluppo percorso: ad anello
Ascesa totale: 383 m
Discesa totale: 962 m
Tempo di percorrenza: 3 ore e 30 minuti (di cammino escluse le soste)