Castelvecchio di Compito e l’antico Lago di Sesto


Riscoprire il Monte Pisano

Il lago di Bientina o di Sesto (Lacus Sexti) fino alla prima metà dell’ottocento costituiva il lago più grande della Toscana. Nel 1852 il Granduca Leopoldo II di Lorena, approvò il progetto di bonifica di Alessandro Manetti con il quale fu realizzata la deviazione del Canale Imperiale sotto l’alveo dell’Arno grazie a un condotto sotterraneo per mezzo di una cosiddetta “botte”, cioè di un condotto sotterraneo lungo 255 metri, che permise il prosciugamento del lago di Bientina.

Il nostro itinerario si estende su parte di questi territori di bonifica oggi in gran parte coltivati e che, stagionalmente o temporaneamente, sono allagati. Ci troviamo nella parte occidentale del padule, ai piedi del Monte Pisano, nei pressi di due importanti aree protette: l’Area Naturale Protetta di Interesse Locale (A.N.P.I.L.) Il Bottaccio e l’A.N.P.I.L. Bosco di Tanali. Cammineremo lungo le strade della bonifica fino a raggiungere uno specchio d’acqua recentemente formatosi e denominato “Lago della Gherardesca”. Qui, in particolar modo nel periodo invernale, vi svernano numerose specie di uccelli acquatici. Lungo le sponde del lago avremo occasione di avvistare gli uccelli che qui vi abitano e godere dello splendido panorama che si apre da un lato sul Monte Pisano e l’antico borgo di Castelvecchio di Compito e dall’altro verso Lucca, le Pizzorne e le più lontane Alpi Apuane.

In questi luoghi, sulle rive del grande lago, sorgeva l’antica e potente Abbazia di San Salvatore del Lago di Sesto (VII sec.). Attraverseremo una vera e propria “bamboo way” fino ad arrivare, dopo un breve tratto di salita, a Castelvecchio. Inimmaginabile il panorama.

Categoria: Escursioni
Durata totale: 1 giorno
Periodo: tutto l’anno
Difficoltà: ( E ) itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche
Sviluppo percorso: ad anello
Dislivello massimo: 125 m
Tempo di percorrenza4 ore (di cammino escluse le soste)
Partecipanti: minimo 5 massimo 25

Quota
13,00 € (comprendente accompagnamento con guida GAE)

Prima di partecipare a questa escursione leggi la sezione info utili !

[nggallery id=41]