Antiche Camelie della Lucchesia


 

Riscoprire il Monte Pisano

L'escursione

Questo itinerario, che ci permetterà di raggiungere Sant’Andrea di Compito per visitare la Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia, parte dall’ottocentesco Acquedotto del Nottolini alle pendici dei Monti di Vorno.

L’acquedotto rappresenta una grandiosa opera monumentale progettata per portare entro le mura di Lucca, mediante due percorsi separati, acqua di maggiore e minore qualità. L’acqua di maggiore qualità proveniva dalle polle mentre l’altra dalla Serra Vespaiata (costruzione che riuniva le acque del Rio San Quirico e del Rio di Valle).
Il luogo dove si trova la Serra Vespaiata viene chiamato “Alle Parole d’Oro” perché la gente del posto aveva scambiato per oro le lettere d’ottone lucente che ricoprivano un’iscrizione scolpita sulla pietra di un piccolo ponte.

XXV mostra antiche camelie lucchesia 2014 - vadoevedo
XXVI Mostra Antiche Camelie della Lucchesia

Attraversando quest’area ci porteremo, inoltrandoci nel bosco, fino a S. Giusto di Compito per poi raggiungere, su di un breve tratto di strada asfaltata il Borgo delle Camelie. I piccoli cortili, gli antichi portali, il verde tra le case, le ville, gli alberi di camelia: questi, e molti altri, sono i motivi per scoprire Sant’Andrea di Compito durante i fine settimana della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia.

Alcuni tornanti conducono fra le terrazze di olivi e una antica torre si staglia alta fra monti e cielo. Una torre misteriosa. Dalla sua sommità sporge un cestello di ferro battuto. Ne pendevano, si dice, le teste dei condannati. Il mistero della torre persiste tutt’oggi. I più sostengono che si tratta di una torre di segnalazione fatta costruire dal terribile Castruccio Castracani, signore di Lucca agli inizi del secolo XIV. La chiesa del paese sorge su un alto sperone, semplice ed imponente. Sotto di essa, al lato del campanile, una fitta siepe di centenarie camelie fa da cornice alla coltivazione di  Camellia sinensis L., la pianta del tè, creata da Guido Cattolica. Un esperimento questo che ha dato risultati molto incoraggianti portando  il tè prodotto a S.Andrea di Compito a concorrere in degustazioni a carattere internazionale. Non tutto è rustico nel borgo. Alti muri un po’ sbrecciati racchiudono antiche ville nobiliari: Villa Borrini e più decentrate, la Pieve, Villa Giovannetti, Villa Orsi, Villa Di Vecchio. Tutte con una caratteristica comune: i secolari alberi di camelia!

camelie villa borrini
Villa Borrini

Infine sulla strada per il Monte Serra, in un luogo molto suggestivo, visiteremo il Camellietum, parco naturale che raccoglie più di 700 esemplari diversi di camelie, nato dalla volontà di offrire ai visitatori un’occasione di conoscere questa pianta dal punto di vista botanico, della sua propagazione, della sua storia assicurando nel contempo la tutela e la conservazione nel tempo delle antiche cultivar impiantate.

Dettagli

CategoriaEscursioni
Durata totale: 1 giorno
Periodo: mese di marzo
Difficoltà: ( E ) itinerario escursionistico (facile – medio-facile – impegnativo – molto impegnativo)
Sviluppo percorso: lineare
Dislivello massimo300 m
Tempo di percorrenza: 3 ore (di cammino escluse le soste)
Partecipantiminimo 6 massimo 25

Quota
15,00 €, bambini e ragazzi fino ai 14 anni 8 € (comprendente accompagnamento con guida GAE)
Spese previste: 6,00 € acquisto del biglietto d’ingresso durante i giorni della mostra. Minori di 12 anni ingresso gratuito.

Info utili

Indicazioni per partecipare ad un trekking

Il camminare stimola il pensiero, favorisce la memorizzazione e aiuta a liberare la mente e il corpo dallo stress. Camminando, sopratutto in ambiente naturale, si crea un legame tra il mondo e se stessi scaricando energie negative che con la frenesia dello stile di vita odierno vengono accumulate. Partecipa fiducioso!

Farai parte di un gruppo per alcune ore o alcuni giorni, accetta le dinamiche che si verranno a creare. Condividi le tue conoscenze e se vuoi le tue cose, gli altri faranno altrettanto con te! Vivi il gruppo!

Durante un’escursione od un trekking, potranno capitare degli imprevisti è normale; potremmo arrivare in ritardo ad una tappa, trovare un negozio chiuso dove avevamo programmato di acquistare viveri o dover affrontare altri disagi. Accetta gli imprevisti, c’è una soluzione a tutto!

Cammina con consapevolezza e scopri quel che c’è intorno a te. Scoprirai un fiore, un animale o sentirai un profumo che attirerà la tua attenzione. Non correre e resta in gruppo, seguiremo il passo del più lento!

Partecipare ad una escursione ti farà conoscere gente nuova e sarà bello scambiare le proprie esperienze con gli altri. Ma durante il cammino scopriamo anche la bellezza del silenzio e camminiamo leggeri, lontani da ansie e abitudini di tutti i giorni. Lascia quindi a casa il telefonino, per comunicazioni urgenti il cellulare della guida sarà a tua disposizione! Se  non vuoi rinunciare a portarlo con te sappi che non sarà comunque consentito tenerlo acceso durante il cammino.

Un trekking richiede buon spirito di adattamento, condividi con gli altri le tue sensazioni e informa la Guida dei tuoi problemi, se può ti aiuterà!

La Guida è a tua disposizione per risolvere ogni problema possa emergere, ma non scaricarti su di lei, confrontati con serenità se hai qualche disagio.

Nota informativa

è facoltà della Guida annullare l’escursione in caso di maltempo o di tempo incerto;

è obbligatorio l’uso degli scarponi da montagna se non indicato diversamente, ovvero la guida diffida dal partecipare all’escursione, chiunque sia sprovvisto di scarponi da montagna;

è obbligatorio rimanere in gruppo, sul percorso indicato dalla Guida senza allontanarsi;

chi si allontana dal gruppo, anche con il consenso della Guida lo fa sotto la propria responsabilità ed a proprio rischio e pericolo;

è facoltà della Guida variare il percorso e/o la meta dell’escursione in relazione alle condizioni metereologiche, alla tipologia del gruppo accompagnato o a qualsiasi altra motivazione che la Guida reputi valida a giustificare tali variazioni;

è cura della Guida calibrare l’andatura dell’escursione in base al grado di allenamento del gruppo, anche a discapito del raggiungimento della meta prevista;

Minorenni:  i minorenni possono partecipare alle escursioni solo se accompagnati da uno o più adulti loro diretti responsabili; i minorenni sono sotto la diretta responsabilità dei genitori, insegnanti, accompagnatori di ogni titolo e grado o chi per essi.

Altro

Assicurazione della Guida

La Guida è coperta da polizza RCT (responsabilità civile) sottoscritta da AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche). Copre la Guida associata da tutti i rischi derivanti da responsabilità diretta o indiretta di quanto dovesse accadere durante l’esercizio delle sue funzioni professionali; il massimale è di 3.000.000,00 di euro.

Prenota


Nome e Cognome (richiesto)

Indirizzo

Telefono (richiesto)

E-mail (richiesto)

Richiesta prenotazione escursione-trekking-viaggio (specificare):

Il tuo messaggio (indicare le date o il periodo richiesto)

Accetto l'informativa sulla privacy

Compilando questo modulo potrai richiedere informazioni, i dati personali anagrafici e di contatto volontariamente forniti verranno trattati nel rispetto dei limiti e delle condizioni posti dal Regolamento UE n. 2016/679 per la finalità di adempiere alla tua richiesta contrattuale e, dunque, di consentire l'invio e il ricevimento della newsletter. I tuoi dati non verranno diffusi. Per esercitare i diritti di cui all'art. 15 del Regolamento UE n. 2016/679 nonché gli ulteriori diritti previsti dal Regolamento stesso (incluso, ove applicabile, il diritto alla portabilità dei dati) sarà sufficiente rivolgersi a Michele Colombini - Via C. Ridolfi, 22 - 56124 Pisa (Italia) email info@vadoevedo.it
Maggiori informazioni sono disponibili all'interno della nostra informativa privacy


Follow vadoevedo’s board Antiche Camelie della lucchesia on Pinterest.